31.12.09

Buon 2010


Auguro a tutti un anno fatto di serenita' , amore ,positivita', salute e tanta tanta creativita'.

24.12.09

FELICE NATALE

21.12.09

Ultimi lavori natalizi





Sono gli ultimi lavori natalizi realizzati in questi giorni.La stella raffigurante la nativita' con motivi patch , che mi son regalata,aveva bisogno di una collocazione e cosi' le ho creato una ghirlanda .Adesso mi dedichero' alla cucina , agli amici , ai parenti e al pranzo di Natale , quindi basta con i fili sparsi per tutta la casa e via ai profumi di dolci , di cannella , di arancio e di chiodi garofano, di funghi , timballi al forno , quiche e pane fatto in casa.....e...
BUON NATALE A TUTTE VOI CHE MI SEGUITE

17.12.09

Regali patchworkosi


Dalle mie care amiche...arrivano i regali patchworkosi .....La magia del Natale !

14.12.09

Q.D.natalizio in Puglia

Q.D.natalizio in Puglia



Si e' svolto a Taranto il 12/12/2009 il primo quilting day natalizio per la Puglia. Una giornata trascorsa piacevolmente in una ricca atmosfera natalizia.Abbiamo eseguito due lavoretti , quello dei cuori rag e quello della casetta in feltro . E' stato servito un ottimo bouffet preparato da una maestra nell'arte del gusto e del fare e c'erano tantissimi doci portati dalle amiche .A fine giornata ci siamo scambiati i regali da noi eseguiti , tra risate ed acclamazioni. E'stata sicuramente una giornata piena di emozioni , di comunicazione , di creativita'e di tanta solidarieta'e ne portero' il ricordo per sempre.Ringrazio tutte coloro che ne hanno fatto parte.

11.12.09

7.12.09

1.12.09

Stivale di Natale con tacco



Quest'anno babbo Natale indossa stivali con tacco.....

28.11.09

Marcia per l'ambiente -eravamo circa in 30.000









Pensavo che , nel bene o nel male , fra tantissimi anni, sulle pagine di un giornale archiviato, datato 28/11/2009 , qualcuno dei nostri futurissimi parenti trovera'le foto di questa grandiosa marcia per l'ambiente e un pensiero correra' a noi che abbiamo lottato per loro , per un futuro migliore , per un " sano respiro " , o semplicemente per la " vita "....ma noi allora non ci saremo ma ci siamo stati oggi e ci saremo sempre, fino " ALL'ULTIMO RESPIRO "

25.11.09

21.11.09

Il quilt di Eleonora





Durante la lezione di assemblaggio quilt, la classe ha collaborato allla realizzazione del sandwich del quilt di Eleonora
Lei ha iniziato il corso base con l'intento di realizzare da subito una singola per la sua nipotina che compie gli anni il primo dicembre , adesso dovra' trapuntarla e ultimarla in pochissimi giorni ...ma lei e' forte e determinata e ce la fara'.

18.11.09

17.11.09

Rimini 2009 Quilting week end



Inizio il mio reportage , con una foto del CD quasi al completo .Il posto vuoto al tavolo, riservato alle eventuali "confessioni " .

7.11.09

Cuore


Grazie al post di Linda , ho realizzato questo cuore intrecciato (cosi' come sono i nostri sentimenti ).Gli altri, di vari colori e di varie misure sono in corso d'opera.

3.11.09

IL VACCINO DALLE UOVA D'ORO

Il vaccino dalle uova d¹oro
>>>
>>>
>>> Centro studi Giuseppe Federici - Per una nuova insorgenza
>>> Comunicato n. 94/09 del 30 ottobre 2009, San Ponziano
>>>
>>> Il vaccino dalle uovo d¹oro, di Rita Pennarola
>>>
>>> Sorpresa: nei grandi ospedali per malattie infettive buona parte
>>> di medici
>>> in servizio non intende vaccinarsi contro il virus della Suina.
>>> Succede al
>>> Cotugno di Napoli. E non solo. Vediamo perchè.
>>> Se, come dimostrano i numeri, i colossi del farmaco, dall'alto del
>>> loro
>>> mezzo biliardo di dollari e passa all'anno di fatturato, superano
>>> di gran
>>> lunga l'invincibile industria delle armi, non risulta poi così
>>> difficile
>>> capire perchè periodicamente, con cadenza ormai ³regolare², scoppia
>>> l'allarme mediatico sulle pandemie che, come altrettanti
>>> Armageddon, stanno
>>> arrivando a flagellare il pianeta, mietendo milioni di vittime e
>>> rendendo
>>> perciò' più che mai invocato l'arrivo di specifici vaccini. Virus
>>> creati in
>>> laboratorio proprio per far nascere la necessità di contrastarli,
>>> mantenendo
>>> su livelli altissimi le corazzate quotate in Borsa? E, in ogni
>>> caso, quali
>>> conseguenze potranno avere sulla salute umana prodotti a base di
>>> virus,
>>> realizzati molto spesso sull'onda dell'emergenza, ma destinati alla
>>> profilassi di massa su scala mondiale (quest'anno da novembre in
>>> poi)?
>>> Quasi ³naturale², allora, che dopo gli allarmi globalizzati sul
>>> virus
>>> dell'antrace (2001) e sull'influenza aviaria (che nel 2005 vide
>>> l'allora
>>> ministro della Salute Francesco Storace lanciato all'acquisto di
>>> dosi da
>>> milioni di euro, poi di fatto mai utilizzate perchè nel frattempo
>>> il virus
>>> era ³mutato²), oggi dovesse arrivare una ennesima ³maledizione
>>> biblica².
>>> Terrorizzante, per la maggior parte dell'umanità, ma, per qualcun
>>> altro,
>>> provvidenziale.
>>> Sulla influenza A o ³suina² - quel virus H1N1 che sta tenendo col
>>> fiato
>>> sospeso buona parte dell'umanità, fra propaganda dei governi,
>>> complicità dei
>>> grandi media nelle mani degli stessi colossi farmaceutici, ma
>>> anche fra
>>> leggende metropolitane e falsi scoop - cominciano oggi a farsi
>>> strada le
>>> prime, rigorose ricostruzioni che, dati scientifici alla mano,
>>> lasciano
>>> filtrare le terribili verità alla base dell'allarme planetario.
>>> Perciò, nelle stesse ore in cui la Agenzia europea per il
>>> controllo sui
>>> farmaci da' via libera ai primi due vaccini anti-pandemia, che
>>> saranno
>>> prodotti da Novartis e GlaxoSmithKline, arrivano impietosi dossier
>>> come
>>> quello di Luciano Gianazza, autore di numerosi libri che
>>> smascherano il
>>> dietro le quinte affaristico della medicina contemporanea. Il
>>> quale oggi
>>> parla di questi vaccini come delle nuove armi biologiche di
>>> distruzione di
>>> massa.
>>>
>>> ACCHIAPPA LA SUINA
>>> Dopo le prime avvisaglie della scorsa primavera, il clamore
>>> mediatico sulla
>>> suina esplode a giugno, quando la Organizzazione mondiale della
>>> sanità
>>> annuncia che la pandemia sarà di livello 6, vale a dire molto
>>> elevato,
>>> scatenando la corsa dei governi all'acquisto del vaccino.
>>> L'attività, nei
>>> laboratori, diventa da allora frenetica. Quali rischi comportano
>>> la fretta e
>>> la conseguente, possibile approssimazione? «Alle multinazionali
>>> del cartello
>>> Big Pharma (GlaxoSmithKline, Baxter, Novartis e altre) - punta
>>> l'indice
>>> Gianazza - è stato assicurato che non vi sarà contro di loro alcun
>>> ricorso
>>> per eventuali morti o gravi danni che questi vaccini possono
>>> causare».
>>> Ancor più esplicito il movente economico: «la Novartis - fa sapere
>>> Gianazza
>>> - ha raccolto ordinativi gia' da trenta diversi Paesi. Solo dagli
>>> Usa
>>> riceverà 346 milioni di dollari per l'antigene e 348,8 milioni per
>>> un
>>> adiuvante. La Baxter ha ordini da cinque Paesi per 80 milioni di
>>> dosi, ma
>>> non ha ricevuto l'approvazione della Food and Drug Administration,
>>> quindi
>>> venderà al di fuori degli Stati Uniti. GlaxoSmithKline ha ricevuto
>>> 250
>>> milioni per la fornitura agli Usa di numerosi ³prodotti
>>> pandemici². Il
>>> totale degli ordini nei soli Stati Uniti ammonta a 7 miliardi di
>>> dollari».
>>> Numerose le sostanze tossiche, a partire dai cosiddetti adiuvanti,
>>> senza i
>>> quali i vaccini non potrebbero essere conservati nè mantenuti in
>>> forma
>>> stabile. Fra questi Gianazza enumera ad esempio «il thimerosal,
>>> conservante
>>> 50 volte più tossico del mercurio, che può provocare a lungo termine
>>> disfunzioni del sistema immunitario, sensoriali, motorie,
>>> neurologiche,
>>> comportamentali».
>>> GlaxoSmithKline, che ha sede a Londra, come adiuvante per i suoi
>>> vaccini usa
>>> anche un composto contenente alluminio, il cui uso, in certe dosi,
>>> è causa
>>> accertata di disfunzione cognitiva.
>>> C'e' poi la formaldeide: una nota sostanza cancerogena e tossica per
>>> l'apparato riproduttivo. «Nel 2007 - continua Gianazza - la
>>> California ha
>>> utilizzato più di 30.000 tonnellate di questa sostanza cancerogena
>>> come
>>> microbicida sulle più importanti coltivazioni sparse nel suo
>>> territorio».
>>> Altro ingrediente comune ai nuovi vaccini è lo squalene, noto come
>>> sostanza
>>> che può provocare l'artrite reumatoide. E i ricercatori oggi
>>> associano l'uso
>>> dello squalene alla cosiddetta ³Sindrome della Guerra del Golfo²
>>> che ha
>>> colpito migliaia di soldati americani con danni irreparabili al
>>> sistema
>>> immunitario, compresi sclerosi multipla, fibromialgia e, appunto,
>>> l'artrite
>>> reumatoide.
>>> Passiamo al secondo produttore, la Baxter International con casa
>>> madre a
>>> Chicago e una sede anche in Italia. Non si conoscono ancora fino
>>> in fondo le
>>> sostanze presenti nel nuovo vaccino, ma può essere utile dare
>>> un'occhiata a
>>> quelle che si trovavano nel prodotto contro il virus H5N1
>>> dell'influenza
>>> aviaria. «Le cellule in coltura - si legge nel dossier di Gianazza
>>> - sono
>>> prese dalla ³scimmia verde africana². I tessuti prelevati da
>>> questa specie
>>> di scimmie sono stati in passato responsabili della trasmissione
>>> di virus,
>>> tra cui l'HIV e la poliomielite. La Baxter ha posto una richiesta di
>>> brevetto sul processo che utilizza questo tipo di coltura
>>> cellulare per la
>>> produzione di quantità di virus infettivi, che vengono poi
>>> inattivati con
>>> formaldeide e luce ultravioletta». Passiamo al terzo colosso,
>>> l'elvetica
>>> Novartis International AG con sede a Basilea e una propaggine in
>>> Italia, a
>>> Torre Annunziata, ai margini del fiume Sarno, il corso d'acqua
>>> tristemente
>>> famoso per essere uno fra i più inquinati d'Europa. Ed è proprio
>>> dalla
>>> Novartis che l'Italia avrebbe acquistato le sue dosi di vaccino
>>> anti-suina.
>>> Al pari della Baxter, la corazzata elvetica sta utilizzando una
>>> linea
>>> cellulare di cui è proprietaria (analoga a quella della scimmia
>>> verde) per
>>> far crescere i ceppi del virus, invece delle uova di gallina, come
>>> si era
>>> sempre fatto finora. Ciò permette all'azienda di ridurre
>>> drasticamente il
>>> tempo necessario per iniziare la produzione del vaccino, che ha
>>> preso la
>>> denominazione ufficiale di ³Focetria².
>>> Anche qui non mancano additivi come la formaldeide e il bromuro
>>> dicetiltrimetilammonio, un disinfettante utilizzato per sterilizzare
>>> utensili.
>>>
>>> PARTICELLE KILLER
>>> Altro allarme è quello lanciato dall'economista e politologo William
>>> Engdahl, collaboratore di testate come Asia Times e autore di
>>> libri sulla
>>> globalizzazione. A metà settembre il gruppo indipendente
>>> internazionale
>>> Global Research pubblica un articolo in cui Engdahl rivela la
>>> presenza di
>>> nanoparticelle nei vaccini per l'influenza H1N1. «Ora è saltato
>>> fuori - si
>>> legge - che i vaccini approvati per essere utilizzati in Germania
>>> e nei
>>> paesi europei contengono delle nanoparticelle in una forma che e'
>>> risultata
>>> attaccare cellule sane e che può essere mortale».
>>> Il sistema era stato messo a punto nel 2007 dai ricercatori
>>> dell'Ecole
>>> Polytechnique Fe'de'rale de Lausanne i quali, in un articolo
>>> pubblicato
>>> sulla rivista Nature Biotechnology, avevano spiegato: «queste
>>> particelle
>>> sono cosi' sottili che, una volta iniettate, nuotano nella matrice
>>> extracellulare della pelle e vanno di filato ai linfonodi. Entro
>>> pochi
>>> minuti raggiungono una concentrazione di cellule D migliaia di volte
>>> maggiore che nella pelle. La risposta immunitaria può essere quindi
>>> estremamente forte».
>>> «C'è un solo - obietta Engdahl - piccolo problema: i vaccini che
>>> contengono
>>> nanoparticelle possono essere mortali o, come minimo, causare danni
>>> irreparabili per la salute». Le particelle di nanodimensioni - viene
>>> spiegato - si fondono con le membrane del nostro corpo e, secondo
>>> studi
>>> recenti condotti in Cina ed in Giappone, vanno avanti a
>>> distruggere le
>>> cellule senza sosta. Una volta che hanno interagito con la struttura
>>> cellulare, non possono più essere rimosse. «Dopo lo scandalo
>>> dell'amianto -
>>> incalza Engdahl - è stato appurato che particelle di dimensione
>>> inferiore ad
>>> un milionesimo di metro, per la loro enorme forza attrattiva,
>>> penetrano in
>>> tutte le cellule distruggendo tutte quelle con le quali entrano in
>>> contatto.
>>> E le nanoparticelle sono ben più piccole delle fibre di amianto.
>>> Prove
>>> effettuate a Beijing dimostrano gli effetti mortali sull'uomo».
>>> L'European Respiratory Journal, autorevole periodico destinato a
>>> medici ed
>>> operatori sanitari, nel numero di agosto ha pubblicato un articolo
>>> intitolato ³L'esposizione alle nanoparticelle è correlata con il
>>> versamento
>>> pleurico, la fibrosi polmonare ed il granuloma². Si riporta quanto
>>> avvenuto
>>> nel 2008 a sette giovani donne ricoverate presso il Beijing Chaoyang
>>> Hospital. Di età fra i 18 ed i 47 anni, erano state esposte a
>>> nanoparticelle
>>> per un periodo dai 5 ai 13 mesi sul posto di lavoro. Analoghi i
>>> sintomi:
>>> dispnea, versamento pleurico, liquido nei polmoni, difficoltà
>>> respiratoria.
>>> Gli esami hanno confermato che le nanoparticelle avevano innescato
>>> nei
>>> polmoni infiammazioni e processi di fibrosi, con presenza di
>>> granulomi nella
>>> pleura. Il microscopio elettronico ha permesso di osservare che le
>>> nanoparticelle si erano collocate nel citoplasma e nel nucleo
>>> delle cellule
>>> epiteliali e mesoteliali dei polmoni.
>>> «Il fatto che l'Organizzazione mondiale per la sanità, l'European
>>> Medicines
>>> Evaluation Agency ed il German Robert Koch Institute permettano
>>> oggi che la
>>> popolazione venga iniettata con vaccini ampiamente non sperimentati
>>> contenenti nanoparticelle - è la drastica conclusione di William
>>> Engdahl -
>>> la dice lunga sul potere della lobby farmaceutica sulle politiche
>>> europee».
>>>
>>> (Fonte: http://www.lavocedellevoci.it/inchieste1.php?id=236 del
>>> 29.10.2009;

29.10.09

Una mia foto molto colorata


Questa foto me l'ha inviata marina . E' stata realizzata da lei mentre eravamo in fiera a Manualmente . Mi piace molto perche' ha dei colori fantastici.

26.10.09

Meetup

Oggetto: IO PRIMA E DOPO IL MEETUP: come unirvi a noi può cambiare la visione del mondo e migliorare la nost

Un bel modo per invitarvi a partecipare, a unirvi a noi:

IO PRIMA E DOPO IL MEETUP

PRIMA: ero una maniaca della pulizia e impulsivamente buttavo tutto.
ORA: penso che tutto quello che butto lo ritrovo nella discarica sotto casa. Allora conservo quello che un giorno potrà servirmi di nuovo e regalo ciò che può essere utile a qualcun altro.

PRIMA: facevo la differenziata ma speravo che aprissero l’inceneritore e che potessimo far scomparire la monnezza dalla città.
ORA: so che l’inceneritore è la cosa peggiore che possiamo fare alla nostra salute e ho imparato a ridurre i rifiuti a un solo minuscolo sacchetto di indifferenziato al mese e so che questo sacchetto può essere lavorato nel Centro Vedelago e trasformato in mattoni, senza più necessità di erodere spiagge e montagne.

PRIMA: pensavo che gli scarti di frutta e cibo si potessero buttare come indifferenziato perché tanto sono innocui.
ORA: so che gli scarti organici fermentano e possono far nascere batteri e infezioni. Allora li metto in un secchio (compostiera) con foglie secce, fazzolettini di carta e un po’ di terriccio e mi faccio il terreno per le piante, che prima compravo per 5 euro al sacco.

PRIMA: compravo fazzolettini colorati perché sono più carini
ORA: so che i fazzolettini colorati contengono inchiostro e non sono riciclabili. Compro quelli bianchi e li metto nella compostiera.

PRIMA: spendevo 5 euro per un pacco di assorbenti che sono fatti di plastica e cotone sbiancato e contengono sostanze che prolungano il ciclo per farti comprare più assorbenti.
ORA: So che gli sbiancanti sono cancerogeni, gli assorbenti sono irritanti, inquinanti e non riciclabili e uso la coppetta Mooncup che costa 25 euro e dura 10 anni: il ciclo mi dura quasi la metà!

PRIMA: pensavo che i pannolini usa e getta fossero un oggetto indispensabile: invece sono come gli assorbenti: inutili e pericolosi!
ORA: possono essere sostituiti da quelli lavabili di http://www.facebook.com/l/3b0da;ecobimbi.com con un risparmio di 1.200 euro all’anno per ogni famiglia.

PRIMA: compravo qualsiasi cosa senza riflettere su quanto fosse impacchettata, imbustata, inscatolata.
ORA: cerco sempre prodotti senza imballaggi e non chiedo mai la busta di plastica: ho con me quella di stoffa.

PRIMA: compravo l’acqua in bottiglia perché quella della fontana di casa mia fa schifo.
ORA: so che l’acqua in bottiglia è più inquinata di quella di casa mia e uso la brocca Brita che costa 22 euro e depura l’acqua in 5 minuti.

PRIMA: pensavo che l’igiene ha bisogno di detersivi potentissimi e li spargevo per tutta la casa.
ORA: ho trovato una pietra di sapone naturale che sgrassa meglio dello svelto, costa 80 cent e mi dura un mese. Con questa ci lavo piatti, panni e anche il bagno! E per sbiancare uso le noci dell’albero della saponina che poi metto nella compostiera dopo 3 lavaggi.

PRIMA: guardavo la televisione per conoscere la realtà intorno a me.
ORA: guardo la televisione e poi accendo internet per vedere quante balle mi ha raccontato.

PRIMA: speravo che salisse al potere Rifondazione e cambiasse il mondo come lo volevo io.
ORA: raduno le forze per cambiare il mondo e dico a tutti: non fidarti a prescindere! Non delegare. Sii TU il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo!

Il Meetup sei anche tu: vieni e costruisci il tuo futuro!

Fonte: Meetup di Napoli

23.10.09

Un quilt per Emily



E'un quilt per lettino culla per la mia pronipotina Emily che nascera' fra meno di un mese.

Maltempo


Oggi, c'e' un tempo da paura, sono le dieci del mattino ed e' quasi buio , un vento incredibile , una pioggia battente e fulmini che ogni tanto illuminano il cielo a giorno.I gatti sono rintanati nelle loro cuccette e mio figlio non voleva andare a scuola ( ma per lui ogni scusa e' buona per non andarci ).Aprendo la porta di casa mia , quello che vedo e' cio' che appare in foto...che pero' non rende molto l'idea di quello che sta accadendo. Adesso me ne vado nel mio cucitoio e spero che mi venga una bella ispirazione ...hai visto mai !!!!

18.10.09

LA CITTA' DELLE NUVOLE


"La città delle nuvole"

Viaggio nel territorio più inquinato d'Europa

di Carlo Vulpio

"Un giorno, però, qualcuno ha cominciato a guardare il cielo con una maggiore curiosità, poi con un più forte sospetto, infine con rabbia. Le nuvole non erano mai state tutte uguali come sembravano adesso, ecco qual era la novità sotto il sole di Taranto. Perché dentro quelle nuvole di cui nessuno si era mai accorto, o che nessuno aveva mai voluto vedere, si annidava un nemico che fa paura solo a nominarlo.»



Un mostro ecologico tiene sotto il ricatto della perdita del posto di lavoro una città intera. È enorme, potente e pericoloso per la salute di chi vi abita intorno. È il centro siderurgico che si innalza alle porte di Taranto, ma sarebbe meglio dire che “occupa” la città, un’anomalia tutta italiana.

14.10.09

Incontro patch



Stamani ci siamo incontrate a casa mia per corso log cabin , siamo state in tavernetta dove, con l'arrivo del freddo, una bella tisana e dei biscotti, c'era gia' aria pre-natalizia.Il lavoro delle casette e' opera della mitica Anna e quando l'ultimera' vi mostrero' il risultato finale.

13.10.09

I miei gatti



Queste foto si commentano da sole... gatto Sai si e' innamorato di Nerina e se la coccola continuamente e Shanti e' sempre piu' un adorabile monello ... stasera , mentre tagliavo pezzi di stoffa , lui me li rubava con la sua zampina ..vorra' mica fare patchwork anche lui ?

11.10.09

Gandhi

object width="425" height="344">

9.10.09

Manualmente -Concorso "tutti pazzi per il cioccolato "























E come promesso , posto le foto delle vincitrici e di alcune delle partecipanti al concorso " tutti pazzi per il cioccolato " e alcune foto di stand presenti in fiera che mi sono particolarmente piaciuti.