29.11.08

Ed eravamo davvero in tanti...


Tutti insieme, senza colori politici, senza bandiere, senza steccati ideologici, solo un semplice fazzoletto bianco, candido e pulito, per dire «basta» alle continue offese ricevute dai grandi inquinatori. Sabato la città di Taranto alza la testa, apre gli occhi e, finalmente, si fa sentire.
In marcia per salvare Taranto
Saranno in migliaia sabato mattina, c’è da scommetterci. E saranno forse molti di più rispetto alla marcia precedente. Le adesioni fioccano, la voglia di manifestare è tanta. Nessuno strumentalizzi l’urlo di una città contro i veleni. Sabato forse si scriverà una delle pagine più importanti di tutta la storia millenaria di questa città.....questo e'stato scritto ieri..

OGGI

Possiamo dire che eravamo davvero in tanti ( stimati circa 25.000 ) , tutte le scuole dalle elementari alle superiori con striscioni , slogan e canti di rabbia e di speranza.Gente di tutte le eta' e credo politico, tutti uniti in un unico urlo:
Fateci respirare, stop alla diossina !

4 commenti:

brunella ha detto...

Vi ho veduto attraverso il tg1 e ti ho pensato insieme a tanti altri tarantini con quel semplice fazzoletto bianco a dire silenziosamente "basta" a tante speculazioni,sopprusi.....basta a tutto ciò che stà distruggendo questo nostro meraviglioso mondo.
Ciao e grazie x la vostra dimostrazione di CIVILTA'
Brunella

teodo ha detto...

Spero fortemente che riusciate a farvi sentire.
ciao ciao

Lorenza ha detto...

Sono idealmente con voi, speriamo che qualcuno ascolti,ciao ciao

silvia ha detto...

Come è dura a campà!!Solo voi sapete che situazioni di malattia ci sono a Taranto e tu puoi insegnare qualcosa..Forza e coraggio!