16.2.11

QUELLI CHE CE LA FANNO

Quelli che ce la fanno colgono le opportunità.

Come ogni altro temono di fallire, ma rifiutano che questa paura prenda il loro controllo.

Quelli che ce la fanno non cedono.

Quando la vita diventa difficile tengono duro finchè le cose vanno meglio.

Quelli che ce la fanno sono flessibili.

Essi sanno che c'è più di una strada e vogliono esplorarle.


Quelli che ce la fanno sanno di non essere perfetti.

Rispettano le proprie debolezze mentre ottimizzano le loro forze.


Quelli che ce la fanno cadono, ma non rimangono a fondo.

Testardamente rifiutano che una caduta li distolga dalla risalita.


Quelli che ce la fanno non attribuiscono al destino i loro fallimenti, nè alla fortuna i loro successi.

Quelli che ce la fanno accettano le responsabilità della vita, pensano positivo, vedono il buono in ogni cosa.

Dalle cose ordinarie ricavano lo straordinario.


Quelli che ce la fanno credono nel percorso che hanno scelto anche se è duro.

Persino quando gli altri non riescono a vedere dove stanno andando.


Quelli che ce la fanno sono pazienti.

Sanno che una meta ha lo stesso valore dello sforzo richiesto per realizzarla.


Quelli che ce la fanno sono gente come te.

Essi fanno di questo mondo un posto migliore da vivere.



Poesia di Nancye Sims

7 commenti:

brunella ha detto...

La vita è difficile per tutti,ma è un dono meraviglioso e si deve viverla...GRAZIE per la bella poesia molto vera...
Bacioni
Brunella

lorettamochiaspri ha detto...

E' bellissima ! anche se a volte credi di non essere fra quelli che ce la fanno.
Grazie per la condivisione

Teodo ha detto...

il tuo invece è stato un fine settimana di riflessione.
ciao ciao

maria rosaria ha detto...

Grande, Marisa!!!Stai facendo un percorso "illuminato e illuminante"!!!!

Grazia ha detto...

io invece gnaa faccio...so' troppo stanca!
Ciao! ;)

Stefi ha detto...

Grazie, splendida poesia :)
una dolce giornata
StefiB

aurelia ha detto...

gia'....io sono caduta me non sono rimasta a fondo, a volte la caduta mi distoglie dalla risalita ma continuo a salire e ad accettare le responsabilità del vivere....grazie per questa bella poesia, un abbraccio Aurelia